Get Adobe Flash player

‭I catari e la loro mission

Ottava parte


Esattamente il contrario è,‭ ‬invece,‭ ‬la storia del popolo ebraico e del suo dio di razza che,‭ ‬fin dalle origini,‭ ‬raccontate nella Bibbia,‭ ‬ai‭ ‬giorni nostri,‭ ‬si è imposto come il dio unico,‭ ‬anzi,‭ ‬l‭’‬unico dio vivente.‭ ‬L‭’‬identificazione archetipica,‭ ‬nel corso dei millenni,‭ ‬non solo non è mai venuta meno nonostante tutte le persecuzioni alle quali questo popolo è stato sottoposto,‭ ‬veri e propri sacrifici propiziatori che rinsaldavano ogni volta il patto di alleanza,‭ ‬ma si è radicalizzata in una sorta di autoesaltazione per cui è il popolo eletto,‭ ‬ma anche l‭’‬unico popolo divino.


L‭’‬ideologia di questa religione etnica ha specificatamente messo in risalto,‭ ‬fin dalla sua genesi,‭ ‬la sua diversificazione rispetto agli altri popoli conterranei e contemporanei,‭  ‬essendo la madre del concetto di razza,‭ ‬cioè di una componente etnica della specie umana che si considera superiore a tutte le altre.‭ ‬Per i Leviti‭ ‬dell‭’‬Antico Testamento il sangue era il simbolo della superiorità biologica di questo popolo e,‭ ‬al tempo stesso il legame testimoniale dell‭’‬Alleanza con il proprio dio.‭ ‬Poiché il sangue stesso è il veicolo dell‭’‬anima,‭  ‬ne deriva che essa‭  ‬è intrinsecamente‭ ‬divina,‭ ‬prerogativa esclusiva della sua elezione‭  ‬e,‭ ‬proprio i testi kabbalistici,‭ ‬pongono l‭’‬accento sulla salvazione esclusiva dei giudei,‭ ‬non di tutta la restante umanità.


Dalla conquista di Tito nel‭ ‬70‭ ‬d.c.‭ ‬con la distruzione del Tempio di Gerusalemme‭ ‬e la conseguente diaspora,‭ ‬gli Ebrei non hanno mai cessato di perseguire,‭ ‬sul piano della storia,‭ ‬con ogni sorta di mezzi,‭  ‬la ricostituzione di quel Regno d‭’‬Israele che prefigura la concretizzazione della promessa del potere planetario che il‭  ‬dio etnico‭ ‬fece loro a suo tempo.‭  ‬In vari libri della Bibbia è più volte ripetuto che essi‭  ‬sarebbero stati sopra tutti gli altri popoli della Terra,‭ ‬nient‭’‬altro che loro servi pastori.


Canaan,‭ ‬la terra promessa in cui scorrevano latte e miele,‭ ‬alla quale furono guidate le masse fuoriuscite dall‭’‬Egitto da Mosè,‭ ‬dopo la peregrinazione nel deserto durata‭ ‬40‭ ‬anni,‭ ‬era già abitata da molte altre popolazioni che,‭ ‬come è ben narrato dalla Bibbia,‭ ‬il libro sacro per eccellenza,‭ ‬furono tutte eliminate senza pietà.‭ ‬JAHVE‭’‬,‭ ‬il dio che guidava la conquista,‭ ‬ordinava ogni volta lo sterminio totale:‭ ‬uomini,‭ ‬donne,‭ ‬bambini e animali‭; ‬nessuno doveva restare vivo,‭ ‬nessuna energia legata alla terra.‭  ‬Mandava‭  ‬spesso i suoi‭ “‬angeli‭”‬ a compiere l‭’‬opera,‭ ‬anche contro il suo stesso popolo quando non era ciecamente ubbidiente,‭ ‬fedele e sottomesso.

Questa sacra conquista è divenuta il modello dell‭’‬annientamento dei popoli e delle loro energie primeve,‭ ‬della pulizia etnica e della depredazione dei territori ed è stato applicato,‭ ‬da allora,‭  ‬sempre nella storia dell‭’‬umanità,‭ ‬contro tutte le altre aggregazioni sociali,‭ ‬che dovevano,‭ ‬di volta,‭ ‬in volta,‭  ‬essere sottomesse,‭ ‬per non dire ridotte in schiavitù morale e spirituale,‭ ‬nell‭’‬ottica del dominio mondiale.

Tutte le conquiste imperialistiche degli ultimi duemila anni sono state fatte in nome del‭ “‬Figlio‭”‬ di quel dio di razza,‭ ‬propagandato ed imposto come divinità universale,‭ ‬poichè la nuova religione del Cristianesimo storico era stata presentata come erede legittima dell‭’‬Antico Testamento.

L‭’‬umanità tutta è sempre stata un mattatoio e l‭’‬essere umano,‭ ‬nella generalità,‭ ‬sempre più diviso e negletto a sé stesso,‭ ‬non riesce ad elaborare un‭’‬altra chiave di interpretazione,‭ ‬un pensiero nuovo,‭  ‬critico,‭ ‬che lo avvicini alla Verità e‭  ‬che non sia quello che gli viene fatto credere dal POTERE Visibile e invisibile,‭ ‬addirittura come sacro.‭   ‬Se non è questo l‭’‬esempio più lapalissiano di controllo della mente umana‭!

Il conflitto israelo-palestinese è l‭’‬esempio‭  ‬più lampante di questa sopraffazione sterminatrice‭; ‬ma rappresenta anche la riproposizione dell‭’‬inizio della storia del popolo ebraico nella terra promessa‭; ‬i Palestinesi sono i discendenti dei Cananei o degli altri popoli che erano già là quando sono apparsi i seguaci di Jahvé e quindi hanno il diritto naturale a vivere in quella terra.

Lo Stato d‭’‬Israele,‭ ‬creazione del tutto artificiale‭  ‬e,‭ ‬quindi,‭ ‬ultimo arrivato,‭ ‬però,‭ ‬questo diritto non‭  ‬lo riconosce e,‭ ‬dalla sua ricostituzione nel‭ ‬1948,‭ ‬porta avanti una politica di sterminio vera e propria della popolazione palestinese che ha generato,‭ ‬a sua volta,‭ ‬una risposta di sanguinaria disperazione.

Ebrei e Palestinesi si odiano e si ammazzano,‭ ‬in una escalation sempre più disumana,‭ ‬per il diritto a vivere in quella terra,‭ ‬che appare come maledetta,‭ ‬perché è sempre stata teatro di genocidi,‭ ‬anche,‭ ‬se ultimamente,‭ ‬si elevano sempre più voci che dicono basta al macello reciproco.


Eppure,‭ ‬hanno lo stesso dio in comune,‭ ‬anche se ha nomi diversi nelle due religioni monoteiste,‭ ‬il dio di Abramo,‭ ‬Isacco e Giacobbe,‭ ‬ma Abramo è anche il padre di Ismaele,‭ ‬avuto dalla schiava egiziana Agar,‭ ‬considerato il capostipite della razza araba‭;  ‬Jahvé,‭ ‬tramite il suo angelo,‭ ‬promise ad Agar stessa:‭ “‬Moltiplicherò grandemente il tuo seme,‭ ‬tanto che non si conterà per la moltitudine‭…‬.‭ ‬La sua mano‭ (‬d‭’‬Ismaele‭) ‬sarà contro tutti e la mano di tutti sarà contro di lui,‭ ‬e risiederà dinanzi alla faccia di tutti i suoi fratelli‭…”

(Genesi‎ ‏16,11‎)

“Riguardo a Ismaele‎…‏.ecco,‎ ‏di sicuro,‭ ‬io lo benedirò e lo renderò fecondo e lo moltiplicherò assai assai.‭  ‬Egli produrrà per certo dodici capitribù e davvero lo farò diventare una grande nazione.‭  ‬Comunque,‭ ‬il mio patto lo stabilirò con Isacco‭ …”

(Genesi‎ ‏17,20-21‎)  

Secondo qualche‭  ‬esoterista,‭ ‬studioso della Kabbala,‭ ‬ogni volta che si fa riferimento ai Palestinesi o ai figli di Ismaele in generale,‭ ‬si desta,‭ ‬si potenzia una specie di forma pensiero,‭ ‬quindi una forma energetica extrafisica di potere,‭ ‬che si sostanzia in‭ “…‬non ha diritto all‭’‬eredità‭”

Leggendo in modo disincantato e neutrale‭ ‬il Vecchio Testamento,‭ ‬viene spontaneo chiedersi come possa essere considerata sacra,‭ ‬divina quella storia di genocidi,‭ ‬di inganni,‭ ‬di opportunismi,‭ ‬di ubbidienza acritica che rasenta una schiavitù morale,‭ ‬fatta in nome del dio degli eserciti,‭ ‬un dio‭  ‬che‭ ‬voleva obbedienza assoluta.

Il Nuovo Testamento,‭ ‬nonostante tutte le manipolazioni e gli occultamenti dei primi Padri della Chiesa,‭ ‬sicuramente‭ “‬ispirati‭”‬ dall‭’‬unico dio vivente,‭ ‬invece,‭ ‬appare come un punto di svolta radicale rispetto all‭’‬Ebraismo,‭ ‬una rottura vera e propria con quel passato,‭ ‬come si trattasse di due correnti cosmiche,‭ ‬due energie che esprimevano modelli di coscienza e di evoluzione umana contrapposti‭; ‬forse è stato veramente un‭  ‬tragico errore,‭ ‬per il riconoscimento spirituale dell‭’‬essere umano,‭  ‬subordinare il messaggio del Cristo cosmico al dio ebraico della materia.‭

   

Il Vangelo secondo Tommaso,‭ ‬o Quinto Vangelo,‭ ‬è uno dei testi ritrovati a Nag Hammadi‭; ‬dalla Chiesa è considerato apocrifo,‭ ‬cioè falso‭; ‬ma,‭ ‬in realtà,‭ ‬in greco la parola significa‭ “‬scritto prima‭”‬ e contiene degli insegnamento di Gesù che non sono conosciuti e molto diversi da quelli canonici.‭  ‬Il Cristo,‭ ‬dice,‭ ‬non vince le forze del mondo servendosi del dolore‭; ‬la sua arma non è la sofferenza,‭ ‬ma la conoscenza eterna,‭ ‬cosmica.

A proposito dell‭’‬elemosina così si esprime:‭  “…‬non è altro che quel piccolo obolo che una coscienza addormentata paga volentieri per continuare tranquillamente a dormire‭…‬.‭ ‬Lo Spirito è perfezione.‭ ‬Pensate sia perfetto un mondo in cui è necessaria l‭’‬elemosina‭? ‬No,‭ ‬è un mondo ingiusto e l‭’‬elemosina stabilizza questa situazione di ingiustizia‭…”‬

E ancora‭ “‬mi faranno apparire amante del dolore e della sofferenza.‭  ‬Sento dire ovunque che il mondo è una valle di lacrime e che l‭’‬uomo è nato per soffrire.‭ ‬Nulla di più falso.‭  ‬Solo per la sua stupidità e per la sua visione limitata l‭’‬uomo si circonda di sofferenza.‭  ‬Io sono venuto tra voi per indicarvi la strada della gioia.‭  ‬Il mio giogo è leggero come una ghirlanda di fiori e la mia autorità è dolce‭…”‬

Che cosa può avere avuto in comune con il dio dell‭’‬Antico Testamento‭?


Si dice che le lettere dell‭’‬alfabeto ebraico,‭ ‬simboli in grado di muovere energie cosmiche o Kabbala,‭ ‬costituiscano un sistema di conoscenza che persisterà fino alla fine del mondo,‭ ‬ma che è patrimonio,‭ ‬praticamente esclusivo,‭ ‬della razza ebraica.‭  ‬Gli Ebrei sono il popolo eletto‭ “‬contattato‭”‬ in quanto detengono,‭ ‬più o meno consapevolmente,‭  ‬le chiavi dell‭’‬alleanza uomo-dio,‭ ‬inteso come il signore di questo mondo e quindi ne sono i veri padroni visibili.‭  ‬Un’élite di pochissime persone,‭ ‬ovviamente,‭ ‬non certo la massa della gente che è solo carne da macello,‭ ‬fornitrice di energia,‭  ‬né più né meno di tutti gli altri esseri umani comuni.‭


Questa razza,‭ ‬a differenza di tutte le altre,‭ ‬non ha mai interrotto l‭’‬identificazione,‭ ‬la catena del rito e del simbolo,‭ ‬ma,‭ ‬anzi,‭ ‬ha potenziato in modo assoluto la propria forma-pensiero archetipica non solo attraverso la Bibbia,‭ ‬che è l‭’‬indottrinamento per i servi pastori,‭ ‬ma con le scritture evocativamente‭  ‬riservate solo a sé e mantenute nella lingua sacra originale:‭ ‬il Talmud,‭ ‬la Torah e la Kabbala.

Il Cristianesimo delle origini,‭ ‬erede delle religioni e delle gnosi del mondo antico,‭  ‬avrebbe potuto veramente rappresentare l‭’‬occasione per una evoluzione radicale della coscienza dell‭’‬umanità.‭  ‬Un‭’‬altra volta era apparso sulla Terra l‭’‬impulso spirituale all‭’‬affrancamento degli esseri umani dalla schiavitù in cui sono tenuti da migliaia di anni da Potenze cosmiche negative,‭ ‬come già era avvenuti secoli‭ ‬prima con Zarathustra e Budda.

Come ben sapevano i Catari,‭ ‬però,‭ ‬fu il Signore di questo mondo a vincere sulla Terra,‭ ‬poichè aveva intercettato questo impulso e l‭’‬aveva manipolato per la perpetuazione del suo dominio.‭

E così il Cristianesimo storico,‭ ‬divenuto Cattolicesimo imboccò da subito la via della materia,‭ ‬essendo stato‭  ‬cooptato nella sfera d‭’‬influenza del signore di questo mondo che,‭ ‬ben si può anche ipotizzare l‭’‬avesse‭ “‬creato‭”‬ apposta per i suoi scopi egemonici mondiali.‭  ‬Avendo perso di vista,‭ ‬se non negato addirittura l‭’‬aspetto soprannaturale,‭ ‬non solo non fece sua la Tradizione,‭ ‬ma non ne elaborò neanche una propria,‭ ‬finendo con l‭’‬incarnare così solo una potente arma psichica e fisica di conquista e di soggiogamento‭  ‬dei popoli a cui fu imposto.‭

Non è che Satana‭  ‬si sia installato ai vertici della Chiesa di Roma solo in questo ultimo tempo,‭ ‬come dice il Terzo Segreto di Fatima,‭ ‬si era installato subito,‭ ‬duemila anni fa.

 

Oggi,‭ ‬si possono intuire avvicendamenti cosmici fra gli dei che si spartiscono il potere sugli esseri umani‭; ‬la risorgenza dei culti pre-cristiani‭ “‬barbari‭”‬  fa traballare il dominio degli archetipi monoteistici che sono disposti all‭’‬olocausto umano totale,‭ ‬pur di non perdere la loro supremazia e i conflitti,‭ ‬qui sulla Terra,‭ ‬divengono ogni giorno più generalizzati ed efferati.

La guerra di tutti contro tutti,‭ ‬come fu già‭  ‬preconizzato dalle Scritture e dai vari profeti,‭ ‬non è solo nello scontro‭  ‬armato fra civiltà,‭ ‬religioni e popoli,‭ ‬ma nell‭’‬interiorità stessa dell‭’‬uomo,‭ ‬nella sua anima,‭ ‬pervasa da un livello tale di manipolazione e di confusione da non essere‭  ‬in grado di riconoscere la Verità,‭ ‬quella Verità che il Cristo Cosmico disse che ci avrebbe resi liberi,‭ ‬rivelatrice della natura del‭  ‬Bene e del Male,‭ ‬e guida nella scelta fra Luce e Tenebre.

 


Maurizio Blondet in‭ “‬Chi comanda in America‭”‬,‭ ‬edizioni Effedieffe,‭ ‬che fa seguito ad uno precedente‭ ‬:‭ “‬11‭ ‬settembre,‭ ‬colpo di stato in USA‭”‬,‭  ‬ipotizza lo scenario non di un attentato,‭ ‬ma di un putsch messo in atto dal potentissimo complesso militare-industriale facente capo al Pentagono e dagli esponenti principali dell‭’‬amministrazione Bush,‭ ‬tutti Ebrei filo-israeliani.‭  ‬Essi ritengono che questo sia il momento storico più favorevole per coronare il loro sogno messianico con un progetto politico-militare ben preciso‭  ‬che comporta il controllo del Congresso e del Governo‭  ‬negli Stati Uniti,‭ ‬al fine di scatenare quella‭ “‬guerra mondiale permanente‭”‬,‭ ‬il cui successo è assicurato‭ “‬dall‭’‬Alto‭”‬.

Il Regno d‭’‬Israele è il simbolo della coscienza messianica che ormai è ampiamente dominante all‭’‬interno dell‭’‬Ebraismo americano,‭ ‬non più‭ “‬liberal e radical‭”‬,‭ ‬bensì fondamentalista che,‭ ‬opportunamente esaltata dai propri leaders religiosi,‭ ‬ma soprattutto dei potentati economici,‭ ‬ha rinsaldato la sua autoadorazione di popolo eletto,‭ ‬cui è stato promesso il potere mondiale.

Sulle pubblicazioni dei gruppi ebraici più influenti,‭ ‬è ripetuto in modo chiaro che questo è per loro il tempo della‭ “‬conquista e avanzata,‭ ‬non arretramento e spartizione‭”‬,‭  ‬in quanto il Regno comporta la forza senza limiti e assoluta,‭ ‬dove gli altri non hanno diritti.‭  ‬Ed infatti,‭ ‬tutto quello che sta avvenendo in Palestina è la prova‭ ‬provata di quanto questo autore,‭ ‬peraltro documentatissimo,‭ ‬sostiene.


La spiritualità è un idolo,‭ ‬dicono,‭ ‬perché il Regno verrà materialmente,‭ ‬un governo mondiale costituito dalla monarchia assoluta ebraica con il Re-Messia.

Ogni legge può essere violata allo scopo di avvicinare il Regno‭; ‬ogni azione politica,‭ ‬anche machiavellica ed eticamente aberrante,‭ ‬è sacra se compiuta da Ebrei,‭ ‬perché è‭ “‬servizio a Dio‭”‬.‭


Questo scrittore giornalista ha il coraggio di andare controcorrente e di fare vera controinformazione,‭ ‬nonostante sia‭  ‬cattolico o,‭ ‬per sua definizione,‭ ‬cristiano‭  ‬e in‭  “‬Chi comanda in America‭”‬ riporta anche questa enunciazione,‭ ‬ripresa da pubblicazioni sioniste americane:

‎“Ma  gli akum (cristiani) sono stati creati per il solo fine di servire gli Ebrei giorno e notte; né devono mai essere alleviati dal servizio.  E’ degno del figlio di un Re che gli animali, nella loro forma naturale e in forma umana, lo servano.”

(Midrash Talpiot,‎ ‏folio‭ ‬225d‭)‬.‭


Infatti,‭ ‬gli alleati più disponibili e più produttivi del progetto ebraico,‭ ‬attualmente negli USA,‭  ‬sono i fondamentalisti cristiani,‭ ‬convinti di vivere alla fine dei tempi,‭ ‬che attendono il secondo avvento di Gesù Cristo e il rapimento in cielo dei giusti.‭  ‬Per accelerare il ritorno di Cristo,‭ ‬ritengono necessario favorire gli estremisti in Israele affinchè si compiano le profezie bibliche.


Mentre le Chiese protestanti tradizionali e la stessa Chiesa cattolica vedono sempre più diminuire il numero dei loro fedeli,‭ ‬i fondamentalisti millenaristici,‭ ‬gli evangelisti carismatici e i sionisti cristiani crescono tumultuosamente‭  ‬e costituiscono la forma dominante di Cristianesimo,‭ ‬una delle grandi forze della politica americana,‭ ‬identificata come la destra religiosa dei telepredicatori,‭ ‬che raggiunge dai‭ ‬settanta ai cento milioni di persone.


All‭’‬interno di questa area millenarista,‭ ‬gli evangelici sono coloro che nutrono i maggiori sentimenti filo-ebraici,‭ ‬anche se,‭ ‬in generale,‭ ‬questa alleanza ha in sé molte tensioni.‭ ‬Entrambe concordano su certi punti apocalittici‭ “‬segno‭”‬ del ritorno degli Ebrei in Palestina,‭ ‬ma per motivi opposti.‭  ‬I fondamentalisti cristiani credono che con ciò Israele acceleri la seconda venuta del Cristo e la propria rovina‭; ‬gli Ebrei vi vedono l‭’‬intronamento di Israele come messia-redentore di se stesso e l‭’‬inizio del Regno mondiale giudaico.


Quello che c’è di certo è che un giro di denaro assolutamente inimmaginabile,‭ ‬in mano a pochissime famiglie o potentati finanziari,‭ ‬quasi tutti ebraici,‭  ‬determina non solo la carica di presidente degli Stati Uniti,‭ ‬ma qualunque altra carica elettiva,‭ ‬al senato,‭ ‬piuttosto che come governatore o a qualunque altro seggio pubblico di qualche rilevanza e nessuno,‭ ‬che osi cantare al di fuori del coro,‭ ‬ha la benchè minima possibilità di far sentire la‭ ‬sua voce,‭ ‬di dare un‭’‬altra versione:‭ ‬viene neutralizzato,‭ ‬se non proprio eliminato fisicamente.


Barack Obama,‭ ‬primo presidente nero,‭ ‬ha avuto quali suoi principali finanziatori i gruppi finanziari e industriali più potenti d‭’‬America,‭ ‬quegli stessi che sono stati la causa prima‭  ‬del crollo dell‭’‬economia mondiale‭; ‬non è certo stato eletto con‭  ‬gli oboli volontari del proletariato o sottoproletariato negro‭!  ‬E‭’‬ l‭’‬uomo di paglia il cui compito è quello di tenere a bada il più possibile le masse sempre più impoverite,‭ ‬degradate,‭ ‬schiavizzate con l‭’‬illusione del revival del mito del‭ “‬sogno americano‭”‬,‭ ‬già morto e sepolto dalla realtà della storia.‭  ‬Ed infatti,‭ ‬ad un anno dal suo insediamento,‭ ‬i‭ “‬padroni‭”‬ sono ancora più ricchi e potenti‭; ‬il popolo più miserabile‭ ‬e così il neo presidente‭  ‬è sempre meno‭ “‬gradito‭”‬ e creduto dagli stessi suoi elettori che però sono allo sbando,‭ ‬stretti fra la morsa della povertà dilagante e dei disastri ecologico-ambientali che,‭ ‬negli ultimi tempi,‭ ‬hanno messo in ginocchio molti Stati dell‭’‬Unione,‭ ‬la loro economia,‭ ‬la vita della gente comune.

 

 

Le analogie con l‭’‬anno‭ ‬1000‭ ‬sono perfino troppo semplici‭; ‬già allora tutta la cristianità era nella spasmodica attesa della seconda venuta di Gesù Cristo,‭ ‬che avrebbe portato pace e giustizia all‭’‬umanità sofferente,‭ ‬ma la Storia ha dato testimonianza di ben altro.‭ ‬La prima crociata,‭ ‬voluta dalla nobiltà francese di allora,‭ ‬nominalmente cristiana,‭ ‬ma erede di sangue ebraico,‭ ‬partì dall‭’‬Europa con lo scopo preciso della ricostituzione del Regno d‭’‬Israele,‭ ‬sicura di perseguirlo,‭ ‬tanto che Goffredo di Buglione,‭ ‬duca di Lorena,‭ ‬primo re designato alienò,‭ ‬alla partenza,‭ ‬tutti i suoi possedimenti.

Che dire poi,‭ ‬di quell‭’‬Ordine di Sion,‭ ‬assolutamente elitario,‭ ‬che aveva architettato e guidato nei modi più occulti e sotterranei gli avvenimenti della storia visibile per oltre un secolo,‭ ‬dalla creazione dell‭’‬Ordine circestense di Bernardo di Chiaravalle a quello dei Templari‭?

Nei secoli successivi,‭ ‬quell‭’‬Ordine di Sion si trasformò in Priorato di Sion‭; ‬ufficialmente non se ne sentì più parlare‭; ‬si occultò,‭ ‬si trasformò‭; ‬in ogni caso fu l‭’‬antesignano della ideologia della conquista mondiale,‭ ‬del mondo di allora,‭ ‬s‭’‬intende.‭  ‬Come mille anni fa,‭   ‬questo progetto di dominio,‭  ‬nel suo significato concreto,‭ ‬non simbolico,‭ ‬si è riproposto,‭ ‬avendo esteso all‭’‬intero pianeta le sue mire‭  ‬ed avendo pianificato scientificamente i modi e i mezzi per raggiungerle.

Oggi questa potenza si potrebbe identificare con il Gruppo Bilderberg e i suoi partners:‭ ‬la Trilateral Commision,‭ ‬la Tavola Rotonda,‭ ‬il Council on Foreign Relations e altre diramazioni‭  ‬meno potenti,‭ ‬ma più estese su tutto il pianeta.; addirittura avere un ulteriore punta di vertice ancora più sconosciuta e impenetrabile....‭  


Sion,‭ ‬in origine,‭ ‬era il nome della fortezza gebusea,‭ ‬chiamata poi‭ “‬città di Davide‭”‬,‭ ‬poiché,‭ ‬dopo aver espugnato il monte Sion,‭ ‬Davide vi stabilì la sua residenza reale.‭ ‬Diventò un monte particolarmente santo a Jahvè quando Davide vi portò l‭’‬Arca dell‭’‬alleanza che rappresentava la presenza di dio‭; ‬perciò Sion fu considerata la dimora di dio.‭  ‬In seguito‭ “‬Sion‭”‬ incluse l‭’‬area del tempio sul monte Moria,‭ ‬dove fu portata l‭’‬arca durante il regno di Salomone e venne da allora riferito all‭’‬intera città di Gerusalemme.‭

 

La riflessione su Sion,‭ ‬il suo significato e la sua storia,‭ ‬conducono a prendere in considerazione i Protocolli dei Savi di Sion,‭ ‬troppo in fretta e superficialmente liquidati come falsa propaganda antisemita‭; ‬vero argomento tabù che oggi,‭  ‬pubblicamente,‭ ‬non si può nemmeno‭  ‬sfiorare.


Secondo‭  ‬Iulius Evola i Protocolli dei Savi di Sion espongono il mito di un piano dettagliato di congiura contro il mondo tradizionale europeo‭; ‬complotto sia in mano all‭’‬ebraismo,‭ ‬ma anche a certe massonerie.‭  ‬Resta aperta la questione della veridicità o della falsità di tale documento‭; ‬tuttavia,‭ ‬i principali rivolgimenti della storia contemporanea,‭ ‬che si sono verificati dopo la loro pubblicazione,‭ ‬hanno presentato una impressionante concordanza con il piano in essi descritto.‭  ‬Autentici o inventati per pura propaganda,‭ ‬hanno comunque espresso accadimenti ai quali la‭ ‬storia ha dato conferma,‭ ‬e oggi più che mai.

Nei Protocolli‭  ‬riappare l‭’‬idea di un futuro impero universale e di organizzazioni che lavorano sotterraneamente per il suo avvento che deve corrispondere però alla distruzione e allo sradicamento di tutto ciò che è tradizione,‭ ‬valori della personalità e vera spiritualità.

Questo scritto,‭ ‬pubblicato in Europa per la prima volta nel‭ ‬1905,‭ ‬poi nel‭ ‬1911,‭ ‬1912,1917‭ ‬fa parte di un gruppo di altri che,‭ ‬in forma letteraria e perfino romanzata,‭ ‬hanno dichiarato che il disordine degli ultimi tempi non è causale,‭ ‬ma che corrisponde ad un piano di cui indicano con esattezza le fasi e gli strumenti fondamentali.‭  ‬I Protocolli presentano i vari modelli di sovvertimento mondiale,‭ ‬compresi quelli che si sarebbero affermati molti anni dopo la loro pubblicazione,‭ ‬finalizzati al Governo unico mondiale e si presentano sotto forma di appunti presi durante le assemblee dei governi occulti e fatti trapelare da non si sa chi e per quale reale motivo.


Già dalla seconda metà dell‭’‬ottocento,‭ ‬si era accesa in Europa,‭ ‬con echi oltreoceano,‭ ‬una battaglia ideologica sulla supposta,‭ ‬immensa cospirazione ebraica su scala internazionale,‭ ‬mirante a provocare ovunque crisi economiche poiché soltanto sviluppando sistematicamente nelle masse la miseria,‭ ‬la confusione e l‭’‬ignoranza il‭ “‬provvidenziale‭”‬ governo mondiale avrebbe potuto realizzarsi.‭  ‬Questa denuncia,‭ ‬più o meno fondata,‭ ‬aveva scatenato le accuse più accese di antisemitismo,‭ ‬così che veniva ogni volta messa da parte,‭ ‬sottaciuta e storicamente non si è mai andati a fondo della questione.

 

L‭’‬argomento è stato poi riproposto negli anni successivi‭; ‬in Italia,‭ ‬nel periodo fascista,‭  ‬fu pubblicato il libro‭“‬L‭’‬EBREO INTERNAZIONALE‭”‬ di Enrico Ford,‭ ‬edizioni Sonzogno‭ ‬1939,‭ ‬tradotto direttamente dall‭’‬Inglese,‭ ‬o forse dal Tedesco.‭

Sottotitolo:‭  ‬In questo interessantissimo libro è esposto con ampiezza il problema che il Giudaismo ha imposto al mondo con il suo programma di dominio internazionale,‭ ‬crudamente stampato nei famosi Protocolli dei Savi di Sion.‭  ‬Enrico Ford,‭ ‬con la fierezza e la responsabilità di un uomo di fama universale,‭ ‬discute e penetra in tutti gli aspetti e in tutte le attività del Giudaismo dell‭’‬epoca moderna‭”‬.

Nella prefazione è detto che questo libro fu pubblicato negli Stati Uniti nel‭ ‬1920‭ ‬a guisa di compendio di una serie di articoli giornalistici che ebbero risonanza mondiale,‭ ‬in quanto in quegli anni,‭ ‬la questione ebraica si trasformò in una questione scottante,‭ ‬nella questione‭ “‬primordiale‭”‬ del Nord America,‭ ‬in quanto già allora‭ ‬i finanzieri ebrei erano padroni di interi settori nevralgici dell‭’‬economia americana.

In questo libro i‭ ‬24‭ ‬punti dei Protocolli sono riportati e commentati e veramente c’è da essere non solo sconcertati,‭ ‬ma molto,‭ ‬molto preoccupati.‭  ‬Bisogna prendere in mano la spada,‭ ‬simbolicamente,‭ ‬la spada della riscossa spirituale perché la‭  ‬filosofia‭  ‬di dominio che si esprime in essi si basa sul disprezzo dichiarato della natura umana e che gli uomini si possono soggiogare,‭ ‬potenziando i loro stessi vizi e i loro stessi errori.‭


Secondo Henry Ford,‭ ‬l‭’‬industriale americano dell‭’‬automobile,‭ “‬Enrico‭”‬ per l‭’‬italianismo imposto dal regime fascista,‭  ‬esiste una potenza finanziaria centrale ebraica per la quale il mondo è lo scacchiere e il dominio mondiale la posta.‭  ‬Sotto‭ ‬la maschera delle leggi economiche si occultano fenomeni che non obbediscono ad alcuna legge naturale,‭ ‬ma che provengono dai governanti occulti che hanno la volontà e il potere di ridurre l‭’‬umanità,‭ ‬quasi del tutto inerme,‭ ‬in schiavitù sotto il loro dominio assoluto.

I Savi di Sion hanno il compito di preparare l‭’‬avvento della dinastia,‭ ‬ossia della stirpe di David.

Ben descrive i vari passaggi dell‭’‬impossessamento del pianeta,‭ ‬attraverso il controllo totale dell‭’‬economia e quindi dalle politiche disgregative in periodo di pace,‭ ‬si fa per dire,‭ ‬ma soprattutto di guerra che ne derivano,‭ ‬e che costituiscono,‭ ‬ogni volta,‭ ‬un accrescimento esponenziale del loro potere di ridurre le masse umane a robot.

E‭’‬ veramente impressionante‭  ‬constatare,‭ ‬con assoluta obiettività,‭ ‬che gli accadimenti della storia che si sono succeduti fino ai giorni nostri sono la concretizzazione precisa dei punti programmatici dei Protocolli.‭  ‬Eppure,‭ ‬ancora una volta,‭ ‬si liquida il tutto come propaganda razzista e antisemita‭; ‬non si riflette,‭ ‬non si sta in guardia,‭ ‬non ci si difende:‭ ‬un‭’‬altra prova schiacciante di come il signore di questo mondo,‭ ‬con tutta la sua organizzazione terrestre,‭  ‬controlli la mente e la volontà umane‭!


Henry Ford‭  ‬dice come già ai primi anni del secolo,‭ ‬fosse molto‭ ‬difficile,‭ ‬anzi rischioso,‭ ‬discutere pubblicamente della questione ebraica,‭ ‬in quanto si era subito tacciati di razzismo e antisemitismo,‭ ‬come adesso,‭ ‬tale e quale quando,‭ ‬per esempio,‭ ‬non si condivide per niente la politica di sterminio che Israele conduce contro gli altri popoli mediorientali,‭ ‬per giunta atteggiandosi a vittima,‭ ‬o quando non rispetta,‭ ‬anzi calpesta le risoluzioni dell‭’‬ONU o per tante altri comportamenti riprovevoli di quel governo:‭ ‬è bestemmia contro il popolo divino,‭ ‬contro dio medesimo,‭ ‬perciò tutti coloro che aspirano al potere piccolo o grande,‭ ‬si prostrano,‭ ‬riverenti,‭  ‬alla fonte del potere stesso.


Nel corso dei millenni,‭ ‬dai movimenti gnostici,‭ ‬ai manichei,‭ ‬ai Catari fino a Salvador Freixedo,‭  ‬ex gesuita,‭ ‬antropologo,‭ ‬studioso delle religioni e parapsicologo spagnolo,‭  ‬chi ha saputo di questa verità ed ha tentato di divulgarla,‭ ‬è sempre stato brutalmente eliminato.

Anche oggi,‭ ‬appena si accenna in modo minimamente interrogativo sul ruolo e sul potere occulto dei gruppi finanziari ebraici che sono i veri padroni incontrastati dell‭’‬economia mondiale,‭ ‬cioè della vita e della morte di interi popoli e nazioni e che tengono in pugno tutti i governi,‭ ‬indebitati con le loro banche fino al collo,‭ ‬si viene immediatamente accusati di razzismo e antisemitismo e messi al bando,‭ ‬se non addirittura perseguitati,‭ ‬particolarmente‭ “‬ a sinistra‭”‬,‭ ‬essendo questa ideologia un altro bel frutto del giardino del signore di questo mondo,‭ ‬dio della materia‭; ‬ma ormai,‭ ‬anche la destra‭ “‬storica‭”‬,‭ ‬se vuole avere il Potere,‭ ‬deve genuflettersi.

Chissà,‭ ‬forse si tratta proprio della emanazione incarnata di quella‭  ‬razza ostile,‭ ‬proveniente da un altro pianeta,‭ ‬con la quale migliaia di anni fa fu fatta‭ “‬l‭’‬alleanza‭”‬ che ci è costata la perdita della spiritualità,‭  ‬della libertà,‭ ‬della dignità,‭ ‬dell‭’‬autorealizzazione e che ha fatto di noi‭ “‬animali in forma umana‭”‬.

Il‭ “‬governo mondiale‭”‬ è‭ ‬la trasposizione ai giorni nostri del‭ “‬monarca universale‭”‬,‭ ‬controparte terrena di quel‭  ‬Regno di Dio di ebraica profezia,‭ ‬unico dio,‭ ‬che spazza via definitivamente altri‭ “‬dei‭”‬,‭ ‬ma soprattutto vuole rendere impossibile agli esseri umani il collegamento con dimensioni cosmiche superiori che consenta loro di riconoscere ed interagire con la propria controparte spirituale,‭ ‬il proprio Gemello,‭ ‬il Cristo interiore e di divenire‭  ‬spiritualmente liberi,‭ ‬responsabili della propria evoluzione,‭ ‬fuori dalla dominazione di queste entità arimaniche,‭ ‬la cui supremazia sarebbe sicuramente ridimensionata.


Si può anche‭  ‬credere che i governanti occulti del pianeta non appartengano ad un solo gruppo etnico o siano apparentati a questo‭; ‬o che l‭’‬opinione di Ford sia un atto della guerra tra capitale produttivo industriale e capitale finanziario internazionale di pura speculazione che,‭ ‬già da allora,‭ ‬era in mano a gruppi ebraici e teneva‭  ‬i piedi sul collo al primo‭; ‬tuttavia è più che mai urgente e necessario sottrarsi al pensiero unico,‭ ‬cioè essere più obiettivi e meno pavidi ed avere il coraggio di smascherare questa‭  ‬paranoica congiura antiumana.‭

Una‭    ‬ frase della Bibbia stessa dice che il Signore acceca chi vuol perdere e infatti questa umanità‭  ‬alla deriva brancola nel buio‭ ‬più tenebroso,‭ ‬convinta di essere la regina,‭ ‬il punto più alto della creazione universale.


Se nell‭’‬ottocento e nel primo novecento già non si potevano esprimere dubbi o valutazioni sullo strapotere economico di lobbies ebraiche che controllavano‭  ‬governi‭ ‬e popoli con la potenza dell‭’‬oro e delle ideologie,‭ ‬dopo la nefasta avventura del nazionalsocialismo,‭ ‬che sembra essere stato creato ad hoc,‭ ‬come il terrorismo di adesso,‭  ‬nessuno più ha potuto dire niente.‭

Questo capitolo della storia recente è stato molto grave e drammatico ma è servito a chiudere definitivamente la bocca e a‭  ‬tagliare le unghie a chiunque avesse voluto denunciare questi‭ “‬piani messianici‭”‬,‭ ‬che così hanno potuto avanzare in modo accelerato,‭ ‬da veri e propri vincitori.


Si può perfino arrivare ad ipotizzare che l‭’‬olocausto,‭ ‬alle cui milioni di vittime deve andare sempre da parte di tutti l‭’‬ addolorato cordoglio,‭ ‬come condivisione di umana fratellanza,‭ ‬sia stato‭  ‬volutamente messo in atto dal potere invisibile e visibile per portare a compimento i propri piani di dominio planetario,‭ ‬una tappa necessaria per far maturare gli eventi,‭ ‬se così si può dire.‭  ‬Sì,‭ ‬il popolo ebreo stesso,‭ ‬l‭’‬eletto,‭ ‬è stato sacrificato,‭ ‬ma ciò dimostra solo che il signore di questo mondo non ha pietà o riguardo per‭ ‬nessuno:‭ ‬tutti noi,‭ ‬esseri umani,‭ ‬Ebrei e non,‭ ‬siamo carne da macello e possiamo essere sacrificati in qualsiasi momento per la sua maggior gloria e il‭    ‬suo imperituro dominio.


Il nazismo aveva fatto proprio l‭’‬ideale dell‭’‬Antico testamento in cui gli Ebrei,‭ ‬razza eletta,‭ ‬era superiore a tutti gli altri popoli e l‭’‬aveva completamente rovesciata,‭ ‬in modo fanatico,‭ ‬sostituendo gli Ariani agli Ebrei stessi,‭ ‬che considerava un popolo perverso da eliminare dalla faccia della Terra.‭  ‬L‭’‬ideologia è la medesima‭ ‬e anche la sua fonte è la medesima‭; ‬è sempre lui,‭ ‬il Signore di questo mondo e le forme di manifestazione di cui si serve portano inevitabilmente all‭’‬odio,‭ ‬all‭’‬annientamento più feroce,‭ ‬alla guerra fraticida‭  ‬e svuota gli esseri umani della loro coscienza,‭ ‬della loro umanità e della loro anima per essere solo‭  ‬esecutori robotici,‭ ‬di una‭  ‬volontà perversa di dolore e di morte che li trascende.

 

E‭’‬ vero che fu OTTO RAHN con il libro‭ “‬CROCIATA CONTRO IL GRAAL‭”‬ a sdoganare e a proporre al grande pubblico europeo,‭ ‬particolarmente germanico,‭ ‬la storia del popolo cataro e del suo martirio.‭  ‬Ai tempi dell‭’‬imperante potere nazista,‭ ‬questo autore fu da esso cooptato e,‭ ‬in ogni modo,‭ ‬pagò cara‭  ‬questa adesione‭; ‬tuttavia è da respingere con fermezza,‭ ‬per amore della giustizia,‭ ‬l‭’‬assimilazione o,‭ ‬quanto meno,‭ ‬l‭’‬ipotesi di una originaria derivazione ideologica del Nazionalsocialismo Hitleriano del XX°‭ ‬secolo dal Catarismo.


Tenuto nell‭’‬oblio per decine di secoli,‭ ‬cancellato dalla storia europea,‭ ‬allorquando,‭ ‬cosmicamente,‭ ‬il messaggio cataro si è riproposto,‭ ‬si sono,‭ ‬al tempo stesso,‭ ‬rimesse in moto le energie oppositrici.‭  ‬Certo,‭ ‬ora non è più tempo di roghi pubblici‭; ‬l‭’‬annientamento delle libertà di pensiero e di coscienza avviene con metodi più sofisticati,‭ ‬incruenti,‭ ‬ma sottili e,‭ ‬impercettibilmente,‭ ‬totalizzanti.‭  ‬In ogni caso non è consentito all‭’‬essere umano avere idee e interpretazioni del tutto nuove o differenti,‭ ‬che vadano oltre la matrice di questa generazione giudeo-cristiana,‭ ‬islamica nella sua fase finale,‭ ‬e‭ ‬che siano svincolate dalle ideologie storiche che,‭ ‬tutte,‭ ‬sono confacenti alla perpetuazione del dominio del‭ "‬Signore di questo mondo‭"‬.

Il pensare libero,‭ ‬realmente creativo di modelli di sviluppo ed evoluzione umana alternativi all‭’‬esistente,‭ ‬dà origine a‭ ‬quelle forme energetiche che,‭ ‬nel Mondo intermedio dell‭’‬Immagine e della Rappresentazione,‭ ‬luogo dello scambio e della comunicazione con la dimensione superiore,‭ ‬scompaginano i rapporti di forze,‭ ‬riaprono i giochi fra gli‭ “‬dei‭”‬,‭ ‬che il monoteismo ebraico‭ ‬dapprima,‭ ‬divenuto universale con la fase del Cristianesimo,‭ ‬ha fatto di tutto per impedire.‭  ‬Nel suo terzo sembiante poi,‭ ‬quello dell‭’‬ISLAM fondamentalista,‭ ‬tiene la Terra in stato di guerra permanente,‭ ‬nell‭’‬odio e nella ferocia più disumana,‭ ‬al fine di mantenere il suo dominio sull‭’‬umanità,‭ ‬anche se il suo tempo cosmico è scaduto.


I Catari,‭ ‬che erano stati eredi e depositari di questa conoscenza,‭ ‬all‭’‬epoca della loro esistenza fisica furono martirizzati,‭ ‬cancellati dalla faccia della Terra ad opera della‭ ‬Crociata e della Inquisizione della Chiesa Cattolica di Roma.‭  ‬Ai giorni nostri,‭ ‬invece,‭ ‬vengono‭ “‬demoliti‭”‬ con la banalizzazione,‭ ‬con approcci storico-religiosi convenzionali e stereotipati‭; ‬ma la vera operazione strumentale e manipolatoria è quella di suggerire,‭ ‬lasciar intendere,‭ ‬in qualche modo,‭ ‬che questa eresia abbia‭ “‬in nuce‭”‬ addirittura i prodomi del Nazismo.

Ogni volta che un essere umano acconsente ad uccidere,‭ ‬ad arrecare dolore e sofferenza ad un altro essere vivente,‭ ‬magari convinto di essere dalla parte della ragione e del diritto,‭ ‬o solo per eseguire un ordine gerarchico o per pura cattiveria,‭ ‬ebbene è un nazista,‭ ‬nel suo significato storicamente condiviso.‭  ‬Tutti possiamo essere nazisti,‭ ‬qualunque sia la nostra razza,‭ ‬la nostra religione,‭ ‬il‭ ‬colore della nostra pelle e la nostra bandiera se non facciamo la scelta consapevole e fino alle estreme conseguenze della vita,‭ ‬della compassione,‭ ‬della solidarietà e della umanità,‭ ‬che è la nostra vera matrice,‭ ‬la nostra essenza divina.


Ogni volta che un essere umano,‭ ‬invece,‭ ‬si rifiuta di uccidere,‭ ‬dice no ad ogni guerra voluta dai potenti della Terra e ad ogni forma di violenza omicida,‭ ‬pagando pesantemente di persona,‭ ‬rende gloria al suo SE‭’‬,‭ ‬al suo gruppo sociale,‭ ‬all‭’‬umanità intera.‭  ‬Sul piano spirituale riacquista la libertà e la dignità,‭ ‬sfuggendo così‭’‬ a quelle potenze tenebrose che vogliono gli esseri umani perennemente nemici e potenziali assassini gli uni degli altri.

Grande onore e riconoscenza a quegli alti ufficiali dell‭’‬esercito israeliano‭ ‬che,‭ ‬ad un certo punto della loro carriera militare,‭ ‬hanno avuto il coraggio di dire no,‭ ‬di rifiutarsi di continuare a bombardare i già miserabili villaggi palestinesi di vecchi,‭ ‬donne e bambini,‭ ‬coscienti di dover subire,‭ ‬per questo loro comportamento,‭ ‬ogni sorta di sanzioni.‭  ‬Hanno dato l‭’‬esempio,‭ ‬interrompendo l‭’‬escalation della mattanza umana,‭ ‬hanno creato la forma pensiero ed aperto la strada per un‭’‬altra vita,‭ ‬un‭’‬altra realtà.

 

Fine ottava parte

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna